Innovazione occupazione. Parte da questo spirito la partecipazione di IN.SAR. S.p.A. e del Programma I.C.O., a SINNOVA 2014. Un'iniziativa all'insegna del confronto e dell'incontro. 128 aziende partecipanti, 10 workshop e 16 stand in oltre duemila metri quadrati di spazio del centro polifunzionale Santa Gilla, in piazza L'Unione Sarda, per approfondire i temi legati alla sharing economy, all'ingegneria finanziaria e al web & social media marketing.

Nello stand espositivo del Programma I.C.O. sono state messe a disposizione tutte le info dedicate alle imprese e ai beneficiari del Programma. E' stato possibile acquisire tutti gli aggiornamenti sugli strumenti disponibili per le aziende e sulle azioni previste per i beneficiari, con particolare riferimento ai Laboratori di Inserimento Lavorativo strumento principe di animazione dell'offerta di lavoro.

Durante l'evento le aziende dei settori dell'I.C.T., delle biotecnologie e biomedicina, delle energie rinnovabili, di settori diversi e, per la prima volta, dell'agroalimentare hanno avuto l'occasione di conoscersi e raccontare la loro realtà, valorizzando i loro progetti e le loro attività.

La Sardegna reinveste in ricerca lo 0,8% del PIL regionale, ma l'obiettivo è arrivare all'1,4%. Per Gianluca Cadeddu, Direttore del Centro Regionale di Programmazione, "la chiave è la cooperazione associata alla competenza: un modello di sviluppo da applicare in tutti gli ambiti economici della Sardegna. Compito della Pubblica amministrazione è quello di creare luoghi di incontro dell'innovazione valorizzando il patrimonio di competenze presente sul territorio".

In primo piano

Le nuove normative sono indirizzate a supportare le imprese affinché possano assumere. Quali sono le imprese in Sardegna e quali le problematiche? L'Insar, dopo aver individuato i settori strategici sui quali investire, e quindi green economy, Ict, e nautica, ha col Progetto Ico fatto incontrare domanda e offerta. Intervista al prof. Luigi Salesi

 

Assessore Virginia Mura

Sardinia Job Day 2016